A - I n f o s

a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **
News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts Our archives of old posts

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Catalan_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ _The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_
First few lines of all posts of last 24 hours | of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019 | of 2020

Syndication Of A-Infos - including RDF - How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups

(it) cnt-sindikatua: Prostituzione, la più antica schiavitù del mondo Emma's Cousin (en, ca, pt) [traduzione automatica]

Date Wed, 7 Oct 2020 08:15:10 +0300


In questi tempi che stiamo vivendo e senza voler cadere nel pessimismo, ho la sensazione che la lotta per i diritti delle donne, e nello specifico nel campo della prostituzione, sia come se si stesse scatenando una guerra silenziosa che non conosciamo. Vuole parlare. ---- In mezzo alla crisi capitalista e in questo mondo patriarcale, si cominciano a sentire tante voci sulla regolarizzazione della prostituzione senza tener conto e ascoltare la maggioranza di quelle donne che vivono in un mondo così orribile. ---- Dopo 10 anni di collaborazione con una piccola ONG che sostiene le donne a rischio di esclusione sociale, la maggior parte delle quali proviene dalla prostituzione, dando loro un tetto sopra la testa, aiutandole con alfabetizzazione, corsi, supporto psicologico, informazioni sui loro diritti, compagnia e innumerevoli aiuto, mi concedo il lusso di un'opinione su questo argomento.

Trovo vergognoso chiamare lavoro la forma più brutale di sfruttamento e violenza di genere e in alcuni casi dover sentire che noi abolizionisti siamo "pudici", così come dobbiamo ancora spiegare che l'abolizione non è la stessa cosa del divieto.

Come è possibile che venga pubblicizzato solo quel piccolo gruppo di donne che hanno liberamente deciso di dedicarsi ad esso, cosa succede a tutte le donne (la maggioranza, fino al 90%) che provengono da altri paesi, che nessuno sa esistere, Di quelli a cui nessuno importa, di quelli che vengono solo guardati o criticati e nessuno si preoccupa di aiutare, quelli non hanno voce, non vengono ascoltati o è che non interessano?

È molto difficile ascoltare donne che trascorrono ore e ore al giorno confinate in appartamenti, strade ecc ... senza alcun controllo. È tremendo sentire come stare con un uomo per mezz'ora sia come se fosse un'intera giornata, dediti a soddisfare i compromessi degli uomini che li usano per fare quello che vogliono con loro poiché hanno carta bianca per insultarli, violentarli, minacciarli, attaccarli, di penetrarli in modo incontrollabile, anche alle richieste di droghe durante i servizi e in modo che quei soldi servano solo per pagare quelle stanze che i magnaccia gli affittano e quindi non potranno mai lasciare quel mondo triste e crudele. Credo che sia un gruppo invisibile e per questo è vulnerabile a sperimentare situazioni di violenza in tutte le sue dimensioni, come la tratta di esseri umani a scopo di sfruttamento sessuale.

Penso che regolarizzare la prostituzione non porterebbe più di un aumento della tratta di esseri umani, peggiori condizioni di vita poiché ciò creerebbe un sub-mondo più crudele e questo sfruttamento sessuale comporterebbe solo maggiori profitti per lo stato spagnolo e le grandi mafie, abusando della sessualità di donne e ragazze, e revocando i loro diritti alla dignità, all'uguaglianza, all'autonomia e al benessere mentale e fisico, senza contare le donne che probabilmente ucciderebbero e che purtroppo nessuno conoscerebbe.

Riflessione, la prostituzione è una questione di potere e denaro patriarcale, non di sesso e con questo potere possono comprare un sì a qualsiasi rapporto umiliante che distrugge la vita di milioni di donne e ragazze nel mondo, non aiutandole mai a uscire dalla povertà.

http://www.cnt-sindikatua.org/es/noticias/prostitucion-la-esclavitud-mas-vieja-del-mundo
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it
A-Infos Information Center