A - I n f o s

a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **
News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts Our archives of old posts

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Catalan_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ _The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_
First few lines of all posts of last 24 hours | of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019 | of 2020 | of 2021 | of 2022 | of 2023 | of 2024

Syndication Of A-Infos - including RDF - How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups

(it) Russia, Avtonom: È tempo dei cattivi: "Tendenze dell'ordine e del caos", episodio 159 (ca, de, en, pt, tr)[traduzione automatica]

Date Thu, 13 Jun 2024 09:05:18 +0300


Chi piangono all'ONU ---- All'inizio della settimana, il Consiglio di sicurezza dell'ONU ha onorato la memoria del defunto presidente iraniano Raisi e del ministro degli Esteri Abdollahian con un minuto di silenzio. Cioè, hanno onorato la memoria del boia iraniano, personalmente responsabile di aver imposto condanne a morte ai prigionieri politici. Ogni volta che sembra che le Nazioni Unite non possano più cadere, attraversano nuovamente il fondo.
L'Iran è un partner strategico della Russia e, in particolare, fornisce all'esercito russo droni kamikaze, che utilizza per uccidere gli ucraini. Così la morte di Raisi è stata discussa con dolore alla televisione russa, e poi il propagandista di Putin Solovyov ha parlato in tutta serietà dell'agente israeliano Eli Kopta, che ha ucciso il presidente iraniano. Cioè, un meme Internet su un agente israeliano, il cui nome è pronunciato come "elicottero", cioè "elicottero" in francese o inglese, è stato trasmesso come prova del coinvolgimento dei servizi di intelligence israeliani.

Non ho la pretesa di dire chi sia veramente la colpa - dei servizi speciali di qualcuno o delle condizioni meteorologiche, ma voglio attirare ancora una volta l'attenzione sul livello di argomentazione dei propagandisti del Cremlino, che trattano le persone come dei completi sciocchi a cui si può dare da mangiare a qualsiasi cosa. senza senso. Sì, certo, non tutti hanno imparato il francese, ma quasi tutti ora hanno Internet e scoprire da dove viene questo agente del Mossad non è così difficile. Ma i signori propagandisti continuano a dire sciocchezze, senza provare alcun imbarazzo.

"Cattivo ragazzo"
In generale, gli interessi statali coprono qualsiasi cosa. Terrore, genocidi, guerre e altra spazzatura. Ad esempio, l'attore riccio e rubicondo Malchish-Bad Vladimir Karpuk, sulla base della cui denuncia vengono giudicate Evgenia Berkovich e Svetlana Petriychuk, si giustifica costantemente con zelo per gli interessi statali. Presumibilmente vedeva la loro commedia "Finist Yasnyi Sokol" come una giustificazione per il terrorismo. Prima di andare in tribunale come testimone principale, Karpuk si è rivolto a tutte le "persone normali e sane" per chiedere sostegno, il che, nelle sue parole, è stato molto "eccitante" per lui. Non è chiaro il motivo per cui gli importi se non è il suo posto essere in prigione.

Gli informatori di oggi amano molto lamentarsi di come loro, poverini, vengono perseguitati, nonostante abbiano alle spalle tutta la potenza del sistema punitivo che cercano di servire. Bene, vediamo cosa ha scritto questa figa eccitata: "Secondo me, la commedia "Finist Yasny Falcon" ha una componente distruttiva, giustifica il terrorismo e rappresenta negativamente il sistema giudiziario della Federazione Russa. Penso che la performance contenga una componente russofobica, perché Il "terrorista" è presentato come un personaggio positivo, mentre l'uomo russo è presentato in una luce negativa. Credo anche che il nome stesso dell'opera distorca il significato della fiaba russa originale, perché tra la nostra gente "Finist" è un eroe positivo, e nella commedia "Finist" è un terrorista che uccide per obiettivi ambiziosi".

Sembra che il delatore sia "offeso per lo Stato", ma in realtà... infatti il gattino si è offeso come un russo. Ecco altre sue citazioni: "La performance è un sabotaggio. Durante lo spettacolo, tutto questo è romanticizzato. Immagine collettiva di una donna russa, queste donne evocano pietà. E il personaggio principale dice che i nostri uomini russi bevono, sono erbacce, e quello che stavo per vedere è un vero uomo. Ad esempio, sono sinceramente offeso. Per esempio, io non fumo né bevo, penso che sia spiacevole per un russo sentirlo". Sì, la commedia riguarda proprio il fatto che le donne che sono andate a sposare membri dell'Isis hanno trovato nei terroristi un esempio di mascolinità patriarcale. E quel patriarcato alimenta il terrore, come tutta la cultura patriarcale.

Quindi sia Berkovich che Petriychuk toccano un punto dolente, da qui la vendetta dello stato patriarcale e le assurde accuse. Quindi, quando Bad Boy Volodenka Karpuk scusa che Evgenia e Svetlana non sono state imprigionate a causa sua, sarebbero state comunque imprigionate, generalmente ha ragione. Pianta il sistema. Ma questo sistema è composto da persone e ognuna di loro è responsabile sia delle proprie azioni che delle proprie inazioni. E Volodenka vuole davvero andare al potere, ad ogni costo, scusatemi, un'altra citazione: "Onestamente, voglio entrare in politica... Il teatro e il cinema non hanno lo stesso impatto sul Paese delle risorse che ci sono in Politica . Mi sento un figliastro... Al potere si possono fare tante riforme nel campo della cultura e dell'istruzione... Sono felice al pensiero che mi sia stata data l'opportunità di riformare l'istruzione e la cultura". Crediamo, Volodenka, crediamo che tu voglia il potere, avresti voltato le spalle... Ma vorrei ricordarti che per ogni informatore c'è un informatore.

Denuncia di un informatore
L'informatore e omofobo Timur Bulatov finora se l'è cavata con una multa ed è molto indignato che sia stata scritta una denuncia contro di lui per "aver screditato l'esercito". Bene, cosa posso dire, questo è solo l'inizio.

Tutti questi personaggi, amanti di Stalin, per qualche motivo sono fiduciosi che le repressioni non li colpiranno mai, che loro, i pulitori, sono al di sopra del sospetto delle autorità. Ci provò anche il commissario popolare per gli affari interni dell'URSS, Genrikh Yagoda. Ci ho provato veramente tanto. E aveva molto potere, ma wow, fu arrestato nel 1937. Nella sua richiesta di perdono, Yagoda ha scritto: "La mia colpa davanti alla mia Patria è grande. Non riscattandola in alcun modo. È difficile morire. Sono in ginocchio davanti a tutto il popolo e al partito e ti chiedo di avere pietà di me e di risparmiarmi la vita".

Nikolai Yezhov, che lo sostituì, fu fucilato nel 1940. Nella sua ultima parola al processo, ha detto: "Durante le indagini preliminari, ho detto che non ero una spia, non ero un terrorista, ma non mi hanno creduto e mi hanno picchiato duramente. Durante i venticinque anni della mia vita festaiola ho combattuto onestamente i nemici e distrutto i nemici... Ribadisco che non ero un terrorista. Se volessi compiere un atto terroristico contro un membro del governo, non recluterei nessuno per questo scopo, ma, usando la tecnologia, commetterei questo atto vile in qualsiasi momento... Di' a Stalin che morirò con i suoi nome sulle mie labbra."

Poi c'era Beria, ma anche lui è stato colpito. Questa è la storia.

Rispetto per gli "eroi"
Quanto alle figure culturali che cercano con tutte le loro forze di accattivarsi i favori e, di conseguenza, di ricevere ruoli, produzioni, pubblicazioni di poesie, e quindi fama e compensi, si nascondono anche dietro un presunto servizio alla patria. Sfortunatamente, alcuni dei miei vecchi conoscenti erano tra questi glorificatori della guerra e della "grandezza del Paese". Scrivono anche degli importanti compiti che devono affrontare sul loro "fronte culturale".

Ad esempio, "il compito degli scrittori nelle retrovie è quello di assicurarsi che i veterani del distretto militare settentrionale siano accolti come eroi". Ebbene, nelle tendenze precedenti ho già raccontato più di una volta come si comportano questi "eroi" al loro ritorno. Cioè, continuano a derubare, violentare e uccidere.

Qui nella regione di Rostov è stato risolto un crimine clamoroso. Il 17 maggio è stata uccisa una bambina di otto anni; la settimana scorsa la stampa ha riferito che l'assassino era un ex partecipante alla guerra in Ucraina, che era lì sotto contratto. Si può solo immaginare come si comportassero queste feccia quando erano sicure della loro impunità.

Parata dell'ipocrisia
Bene, torniamo al fatto che l'ipocrisia è una caratteristica di ogni stato e dei suoi politici. Irlanda, Norvegia e Spagna hanno annunciato il desiderio di riconoscere uno Stato palestinese. Il riconoscimento ufficiale è previsto per il 28 maggio. I capi di Stato spiegano la loro decisione dicendo che la vedono come l'unica garanzia per fermare i bombardamenti e la crisi umanitaria.

In risposta a ciò, il membro della Knesset (Parlamento israeliano) Sharren Haskel ha inviato una lettera al Primo Ministro israeliano chiedendogli di riconoscere l'indipendenza della Catalogna, dei Paesi Baschi, della Galizia, dell'Andalusia, dell'Aragona, delle Baleari e delle Isole Canarie. In generale, tutti i territori con sentimenti separatisti che fanno parte della Spagna.

Bene, va bene, l'Ucraina è uno stato, ma viene ancora bombardato. In generale, nell'attuale sistema di ordine mondiale non esistono soluzioni efficaci per prevenire le guerre e le crisi umanitarie, nessuno stato, nessuna associazione interstatale può offrirle;

Forse è ora di capire che gli stati sono sopravvissuti alla loro utilità, che il loro intero sistema è una violenza infinita sia contro i loro cittadini che contro i cittadini di altri paesi? Nella nostra epoca di emigrazione di massa, molti si sono scontrati con i circoli infernali del governo burocratico e con i pregiudizi contro coloro che hanno un passaporto del colore sbagliato.

E al posto dello Stato?
Peter Kropotkin ha scritto: "La società deve superare la statualità e acquisire una nuova forma... superando l'autorganizzazione di tutta l'umanità,... la principale contraddizione della vita politica tra dirigenti e governati". "Negare il potere in modo anarchico... significa elevarsi nell'integrazione della vita comune al di sopra del volume statale e delle divisioni statali-nazionali,... significa la creazione di una vita comune universale".

Questo è tutto, senza confini statali e guerre su questi confini, senza divisione delle persone in classi. Un ostello universale nella pace e nel lavoro gratuito. Non è questo un obiettivo degno?

Bene, per oggi è tutto! Ricordiamo che in Trends in Order and Chaos, membri di Azione Autonoma e altri autori danno valutazioni anarchiche sugli eventi attuali. Ascoltaci su YouTube, SoundCloud e altre piattaforme, visita il nostro sito web avtonom.org, iscriviti ai nostri social network e alla newsletter via e-mail.

Il numero è stato preparato da Nina T.

https://avtonom.org/news/vremya-plohishey-trendy-poryadka-i-haosa-epizod-159
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe https://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it
A-Infos Information Center