A - I n f o s

a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **
News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts Our archives of old posts

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Catalan_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ _The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_
First few lines of all posts of last 24 hours | of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019 | of 2020 | of 2021 | of 2022 | of 2023 | of 2024

Syndication Of A-Infos - including RDF - How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups

(it) France, FA: Il lavoro aliena e uccide, emancipiamoci e costruiamo l'anarchia! 01-05-2024 (ca, de, en, fr, pt, tr)[traduzione automatica]

Date Wed, 15 May 2024 09:04:25 +0300


Per il 1 maggio 2024, la Federazione Anarchica riafferma la sua solidarietà e il suo impegno all'interno del movimento sociale. Formiamo cortei libertari, moltiplichiamo le iniziative di solidarietà, organizziamo l'azione, facciamo vivere ovunque l'autogestione! ---- Non ci inganniamo sulla reale importanza del momento. Ma pensiamo che dobbiamo essere presenti oggi per non lasciare questa data ai riformisti di ogni tipo perché il 1° maggio è profondamente anarchico: ---- Nel XIX secolo, la rivoluzione industriale e lo sviluppo del capitalismo hanno dato vita al mondo del lavoro classe che non ha mai smesso di lottare per conquistare diritti e garantire la propria dignità. Nel 1886 negli Stati Uniti i sindacati dei lavoratori indissero una marcia per rivendicare la giornata lavorativa di 8 ore. Il 1° maggio 1886 340.000 lavoratori marciarono attraverso il paese. La polizia, sotto il controllo di un'élite capitalista, mafiosa e corrotta, disperde violentemente i manifestanti, lasciando due morti e molti feriti.

I muri si riempiono allora di inviti alla rivolta. Il 4 maggio il movimento è continuato in Haymarket Square a Chicago, centro della protesta anarchica. Al termine della manifestazione, una bomba esplode tra i poliziotti e uccide alcuni agenti.

A torto e ad esempio, diverse dozzine di attivisti anarchici furono arrestati e otto di loro furono condannati a morte. Si sarebbe poi confermato che il capo della polizia di Chicago aveva organizzato tutto e, senza dubbio, aveva anche ordinato l'attentato del 4 maggio per giustificare la repressione, il massacro e per cercare di soffocare il movimento.

Questo tragico evento provocherà la rabbia delle persone sfruttate in tutto il mondo. Il 1° maggio diventa quindi la Giornata internazionale di lotta per i lavoratori, le classi lavoratrici e coloro che lottano.

È giunto il momento che la paura e il disfattismo cambino posizione!

Oggi, lo sappiamo, è un intero sistema che deve essere abbattuto, perché finché il capitalismo fa la sua legge, aiutato dagli Stati e dai loro sbirri che li proteggono, siamo condannati a lottare per preservarne le briciole. È imperativo stabilire un equilibrio di potere più ampio e potente, attraverso tutti i tipi di azioni che riteniamo necessarie.

Di fronte al disprezzo e alla violenza dei grandi capi, di fronte agli attacchi statali antisociali e razzisti, dobbiamo riprenderci le nostre vite. Si tratta di autorganizzarsi a livello locale per dare vita, qui e ora, ad alternative concrete, come cooperative alimentari e mense autogestite, centri di accoglienza, fondi di solidarietà internazionale e tante altre iniziative, da consolidare o costruire insieme a chi lotta oppressione.

Le lotte locali e queste alternative rispondono ai bisogni immediati. Sono il più vicino possibile alla realtà quotidiana vissuta, ci permettono di uscire dalla stasi e di intravedere così il mondo futuro.

Quindi basta con il loro "valore del lavoro", il 1° maggio non è un giorno per glorificare il lavoro come lo stabilì il regime di Vichy nel 1941! Il 1° maggio resta il simbolo della liberazione sociale attraverso l'azione diretta, così come lo sciopero generale, l'esproprio e l'autogestione.

Vogliamo creare una società libera senza classi o confini, dove ogni persona può definire se stessa e muoversi come desidera senza controllo o discriminazione.

Ci vediamo quindi il 1° maggio nelle strade, nei luoghi di lotta, nelle iniziative...!

Viva il 1° maggio e viva l'anarchismo!

La Federazione Anarchica

https://federation-anarchiste.org/?g=Lien_Permanent&b=1_247
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe https://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it
A-Infos Information Center