A - I n f o s

a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **
News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts Our archives of old posts

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Catalan_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ _The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_
First few lines of all posts of last 24 hours | of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2014 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019 | of 2020 | of 2021 | of 2022 | of 2023 | of 2024

Syndication Of A-Infos - including RDF - How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups

(it) France, UCL AL #345 - Cultura, Lettura Martin Cennevitz, Haymarket. Storia delle origini del 1° maggio (ca, de, en, fr, pt, tr)[traduzione automatica]

Date Thu, 8 Feb 2024 08:16:58 +0200


Chicago, esplode una bomba, sette agenti di polizia morti, persone impiccate, un suicidio... un thriller da sogno per Darmanin. Pubblico in prospettiva! Oh no! È il maggio 1886. Otto uomini sono sul banco degli imputati. È la storia di questi uomini che Martin Cennevitz, storico, ha scelto di raccontarci. ---- Questa sinistra avventura sarà all'origine di una festa celebrata quasi ovunque nel mondo ad eccezione degli irriducibili capitalisti anglosassoni che preferiscono il Labor Day, il primo lunedì di settembre.
Nel 1889, la Seconda Internazionale istituì il 1° maggio come Giornata dei Lavoratori. Voleva commemorare questi eventi accaduti a Chicago, questo sciopero con il suo esito fatale. Il presidente americano allora non intendeva cedere, temendo di promuovere scioperi e rivelare le ingiustizie che avevano segnato il movimento operaio nel suo Paese.

Affinché questa data non sprofondi nei vuoti di memoria tanto desiderati da certi rivisitatori della storia, Martin Cennevitz ci invita a rivivere questo periodo di Haymarket. Ci invita a compiere un immaginario viaggio memoriale accanto agli imputati e alle loro famiglie, per condividere i loro dubbi, le loro ansie e le loro certezze.

Il 1° maggio 1886 scoppiò a Chicago un massiccio sciopero per difendere la giornata lavorativa di otto ore. Il 4 è stata organizzata una manifestazione in Haymarket Square, ma la situazione è sfuggita di mano. Una bomba esplode uccidendo sette agenti di polizia. La polizia ha sparato sulla folla.

Le autorità vogliono porre fine a tutto ciò. Otto uomini vengono arrestati e accusati ingiustamente di essere dietro l'attacco. Tutti si battono per i diritti dei lavoratori, perfetti capri espiatori della polizia che non riesce a identificare l'autore dell'attentato. Quattro di loro vengono impiccati, uno si suicida in prigione.

Per altri due la pena sarà commutata in ergastolo. Quest'ultimo resterà dietro le sbarre per quindici anni; verrà graziato nel 1893.

Martin Cennevitz ha scelto di far vivere il più fedelmente possibile la sopravvivenza di queste otto persone, entrando nelle loro celle, immaginando i loro pensieri e tutto il coraggio che hanno dimostrato.

Dominique Sureau (UCL Angers)

Martin Cennevitz, Haymarket. Storia delle origini del 1° maggio, edizioni Lux, 216 pagine, 12 euro.

https://www.unioncommunistelibertaire.org/?Lire-Martin-Cennevitz-Haymarket-Recit-des-origines-du-1er-Mai
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe https://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it
A-Infos Information Center